Convegno: Viaggio al termine della vita. 21/11/2015 ore 10:00 – Roma – sede GOI

Convegno: Viaggio al termine della vita. 21/11/2015 ore 10:00 – Roma – sede GOI

Vivere e morire con dignità

Podcast fruibile all’indirizzo

http://www.radioradicale.it/scheda/459403/viaggio-al-termine-della-vita-vivere-e-morire-con-dignita/iframe

Convegno: Viaggio al termine della Vita vivere e morire con dignità

Programma

Moderatore e curatore

Avv. Alessandro Gioia
Presidente del Collegio Capitolium – RSI

INTERVENGONO

Avv. Maurizio De Tilla
Presidente Commissione giustizia LIDU
II principio di autodeterminazione – testamento biologico

Signora Mina Welby
Co Presidente dell’associazione LUCA COSCIONI
Illuminare la zona grigia alla fine della vita

Dott. Domenico Mazzullo
Psichiatra
“Quando la vita arriva ad un certo punto,
non è la speranza 
l’ultima a morire,
ma il morire l’ultima speranza” (Sciascia)

Dott. Claudio Rosco
Anestesista H. San Giovanni
È civiltà morire tardi e male?

Avv. Riccardo Scarpa
Vice Presidente Nazionale LIDU
La legislazione europea sul fine vita

II Rito Simbolico Italiano è un corpo rituale autonomo e sovrano, costituito nell’ottobre 1859, che ha installato, quale Comunione Massonica indipendente, la propria Serenissima Gran Loggia nel 1879. Dalla sua costituzione ha avuto ininterrottamente giurisdizione in Italia sia sulle proprie Logge che sulle proprie Camere Rituali; dal 1874 – col patto tra gentiluomini – ha realizzato la fusione delle proprie Officine nel Grande Oriente d’Italia; dal 1922, per adeguare la struttura della Comunione Italiana a quella della Massoneria Universale, ha rinunciato alla giurisdizione sulle proprie Logge. La Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo è un’associazione che viene da lontano. Fu fondata e svolse la sua prima attività a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento per l’iniziativa di Ernesto Nathan, indimenticato sindaco di Roma. II patrimonio al quale la L.I.D.U. si ispirò fu quello delle Leghe dei democratici fondate da Garibaldi e ravvivate dall’azione dei Bovio, dei Saffi e dei Barrili. II pensiero di Mazzini e dei padri nobili del Risorgimento Italiano fu assunto, dopo la realizzazione dell’Unità d’Italia, quale faro per la formazione di una coscienza nazionale e la creazione di una classe dirigente capace di un’azione ispirata ai valori che ne avevano consentito la realizzazione. L’opera di Nathan si rivelò essenziale.

Il volantino dell’evento è scaricabile da qui.